Come fare la pasta con il cavolfiore

Pasta e cavolfiore , un piatto tipico , con l ortaggio del momento . Buono , sano , veloce ed economico il cavolfiore si adatta a tante ricette .Pasta con il cavolfiore per due persone : 1 spicchio d aglio, olio extravergine di oliva ,200 gr  cavolfiore , 200 grammi di penne rigate ,sale -pancetta affumicata a cubetti e pan grattato facoltativo- . Procedimento :in una pentola mettere acqua abbondante e salare . Lavare e dividere il cavolfiore . Quando l acqua bolle mettiamo il cavolfiore e lasciamo cuocere 10 min . A questo punto , passati i 10 minuti , buttiamo la pasta e lasciamo cuocere il tempo necessario . Intanto in una padella mettete olio extravergine di olio e l’aglio a soffriggere , io trito grossolanamente . Attenti a non far bruciare l’ aglio . Per un piatto più saporito , aggiungere all’ aglio qualche cubetto di pancetta affumicata . Una volta che la pasta e cavolfiori sono cotti ,coliamo  e versiamo nella padella con l aglio e l eventuale pancetta. Facciamo saltare 2 Min per insaporire . Volendo a parte facciamo tostare in padella antiaderente una bella manciata di Pan grattato da versare caldo sulla pasta . Impiattare e condire con pecorino o parmigiano a piacimento .Ora un breve sguardo ai benefici di questo vegetale .I  cavoli sono alimenti preziosi per i loro principi nutritivi: potassio, calcio, fosforo, ferro, acido folico, vitamina C ecc. Contiene anche principi attivi anticancro, antibatterici, antinfiammatori, antiossidanti, antiscorbuto. Sono depurativi, rimineralizzanti e favoriscono la rigenerazione dei tessuti. Il cavolfiore è  utile  in caso di diabete perché le sue proprietà contribuiscono a controllare i livelli di zuccheri nel sangue. Secondo alcuni studi ,aiuta a prevenire il cancro al colon , l’ulcera,cura l’anemia,sarebbero efficaci nella prevenzione del cancro alla prostata. Diamoci sotto con il cavolfiore !!! E con il resto del cavolfiore cosa ci faccio? Alla prossima ricetta !!

Come fare un contorno saporito con i peperoni

Il Contorno mediterraneo che sto per raccontarvi è saporito .. ma tanto !! Ingredienti per 2 persone : 4 peperoni rossi  , 1 cipolla , 6-7 pomodori secchi , 10 olive nere , 10 capperi, olio extravergine di oliva q.b . Procedimento : lavare e mondare i peperoni . In una padella metto a soffriggere in  olio la cipolla a fettine sottili , poi aggiungo i peperoni , le olive, i capperi e i pomodori secchi . Lascio cuocere con il coperchio 10-15 Min , poi scoperchio e faccio cuocere ancora 5 min.  Non aggiungo sale perché i pomodori secchi e i capperi , sono già saporiti. Due cenni agli effetti benefici del peperone :  I peperoni sono composti al 92% di acqua, e sali minerali quali fosforo, magnesio, potassio, ferro e calcio. Contiene una percentuale di vitamina C quattro volte maggiore che negli agrumi,di conseguenza ha la  capacità di aumentare la resistenza alle infezioni;  irrobustisce i muscoli e favorisce l’assorbimento del ferro.In 50 gr di peperoni, soprattutto quelli rossi, è contenuto il 75% della razione giornaliera raccomandata di vit C . Inoltre insieme al contenuto di vitamina A, di cui sono molto ricchi 0,7 mg per 100g, otteniamo il beneficio di una prevenzione dai radicali liberi grazie alle proprietà antiossidanti di queste due vitamine.Questo permette, secondo gli studi, di prevenire malattie di invecchiamento della pelle, tumori e malattie cardiovascolari. Tra le vitamine troviamo la presenza del gruppo B e delle vitamine E, J e K. Il potassio e il carotene hanno anche proprietà diuretiche quindi utili alla funzioni urinarie. A volte non li digeriamo , può essere la buccia la causa , meglio per questo non eccedere, mangiarli nello loro stagionalità e preferire il peperone rosso o giallo . E peperone sia !!!

Come rinnovare le porte di legno

Volevo cambiare le porte – volevo dipingere e decorare le mie porte – e poi  niente me le tengo così . Allora come ravvivare le porte di legno ? Ecco un rimedio della nonna che ho trovato utilissimo e semplice con 2 ingredienti che troviamo nelle nostre dispense : 3/4 di olio extravergine di oliva e  1/4 aceto bianco ( meglio ancora se di mele ). Mischiamo bene i 2 ingredienti. Poi prendiamo un panno morbido,che  va imbevuto e strizzato e passato a movimenti circolari.Poi passiamo con un panno morbido asciutto. L olio nutre , l’ aceto lucida .Il risultato è che ora mi piacciono le mie porte . Se hanno dei graffi con un pastello a cera dello stesso colore della porta o comprando un apposita matita per legno ,da un negozio di fai da te , possiamo fare molto per migliorare l’ aspetto delle nostre porte di legno. Risparmiare e ottimizzare mi piace e a voi ?

Come usare la coca-cola in modo alternativo

I mille usi della coca-cola. Quando invito gli amici a cena metto in tavola le bibite gassate ma se poi avanzano ? Sono andata a cercare cosa fare con la coca-cola avanzata .Ho provato! Ho versato la coca-cola nel water , nel piatto doccia e nel lavandino e ho lasciato agire un oretta . Risultato ? Bianco splendente !!  Poi ho letto che ha effetto anche  sulla padella bruciata. Riscaldatela a fiamma bassa per circa 20 minuti. Dopo di che, una passata di spugna dovrebbe venir pulita .Sulle macchie impossibili tipo grasso , frutti rossi ,sangue ,ecc. dai tessuti ? Lasciamo agire la coca-cola per 2 ore e poi sciacquare con acqua . In lavatrice ? Pure ! Un bicchiere ,con il nostro detersivo per il bucato. Per i piatti incrostati ? Un bicchiere nel lavandino con il sapone dei piatti .Per i vetri? Spruzziamo coca-cola ! Per i moscerini sul parabrezza ? Coca-cola ? Si !!  Per dare un riflesso ambrato ai capelli ? Lasciamo agire sui capelli qualche minuto , cosa ? La coca-cola !! E per sturare gli scarichi?? Io ho messo coca-cola e bicarbonato, ottimo e ho provato anche aggiungendo l’ aceto , perfetto !! Per lucidare i metalli , anche .Quanti usi! Quasi quasi la compro di nuovo 😀

Splendido splendente 😂

Come pulire il box doccia con i rimedi della nonna

Sono utili i rimedi della nonna ? Io sono sicura di sì e sono sempre “assetata” di conoscerne di nuovi.                                  La domanda che avevo da fare alla nonna da “un milione di dollari” è come pulire dal calcare il box doccia. Ecco come ho fatto : 6 cucchiai di bicarbonato di sodio e 2 cucchiai di aceto . Ho mescolato bene i 2 ingredienti e con una spugna ho passato la crema per tutto il box , facendo forza dove era necessario e poi ho lasciato agire 10 min . Nei punti in cui c’era residuo di sapone, vale anche per la muffa , è bastato aggiungere un po’ di alcool per le pulizie alla crema di bicarbonato e aceto .  A questo punto ho sciacquato con abbondante acqua calda e ho asciugato con un panno umido . Per non rovinare le mani , soprattutto perché se abbiamo qualche taglietto , l aceto brucia , meglio mettere i guanti . Come si può prevenire invece che curare ? -Compriamo un prodotto antigoccia – oppure in nome della nonna , prepariamo uno spruzzino vuoto-abbandonato con acqua e aceto ( metà e metà ) e dopo la doccia lo spruzziamo , lasciamo un attimo agire e poi asciugare!  Se non abbiamo voglia di asciugare , possiamo tenere in doccia ad uso esclusivo un tergivetro che tra l altro costa pochissimo ad esempio a Leroy Merlin. Che soddisfazione dopo! 

Prima..
Dopo!

Come mangiare in base alle stagioni dell’ orto

Le stagioni nell’ orto;ultimamente si sente molto parlare dell’ importanza di consumare prodotti di stagione . Ogni stagione offre le “Sue specialità”, le sue cose buone, e un motivo ci sarà . Certo non è facile distinguere cosa è di stagione e cosa non lo è , oggi, tra gli scaffali , tra i negozi ,che ci propongono di tutto e di più .. Così ho una piccola lista e vorrei condividerla con voi . Se avete qualcosa da aggiungere o togliere accetto volentieri i vostri pensieri . Autunno : barbabietole rosse , bietole , broccoli , cardi ,carote, cavolfiore ,cavolini di Bruxelles, cipolle , finocchi ,funghi , indivia belga ,patate ,porri ,cime di rapa , scalogno , topinambur ,verza e zucca.  Inverno : broccoli , carciofi ,cardi ,carote, cavolfiore,cavolini di Bruxelles, cime di rapa, cipolle , finocchi ,indivia belga ,patate ,porri , radicchio rosso , sedano bianco, spinaci ,tobinambur ,verza e zucca .  Primavera : asparagi , carciofi , carote , cavolfiore , cipolla , erbe di campo e ortiche ,fagiolini , fave , finocchi ,fior di zucca , patate novelle , piselli , porri , scalogno ,sedano rapa ,spinaci e taccole . Estate : barbabietole rosse , bietole ,carote, cetrioli, cipolle, fagioli freschi , fagiolini ,mais , melanzane ,patate , peperoni , piselli , pomodori , scalogno , sedano verde  e zucchine. Quante cose buone …

Come fare le mele caramellate

In questo periodo è più bello che mai nel focolare domestico organizzare serate piacevoli a casa con i propri amici . Per “far colpo” le mele caramellate sono proprio una bella idea .. semplici ma di grande effetto e che belle decorazioni per la nostra tavola !! Ecco la ricetta per 8 mele rosse : 600 gr di zucchero , 200 gr di miele, 100 ml di acqua e un cucchiaio di limone . Procedimento :Laviamo le mele e infiliamo un bastoncino nel centro.In un pentolino versiamo tutti gli ingredienti e portiamo sul fuoco a fiamma bassa , facciamo bollire per circa 10 minuti . Il caramello è pronto quando la goccia che versiamo sul piatto si indurisce in pochi secondi . Spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare leggermente , il tempo che la schiuma scompare . A questo punto passiamo la mela nel caramello , la immergiamo e poi facciamo colare il caramello in eccesso . A questo punto appoggiamo la mela sulla carta da forno per farla raffreddare . In pochi minuti il caramello sarà indurito e la nostra mela.. “stregata”!!