Come fare uno sciroppo per la gola home made

Sciroppo per la tosse  home made, l’avevo promesso ed ecco la ricetta .   Ingredienti : 3 teste di aglio ,400 ml di acqua ,200 ml di Aceto di mele e 40 gr di miele . Procedimento: Sbucciate e tagliate a pezzi le tre teste di aglio e le mettiamo in una pentola  con 400 ml d’acqua. Lasciate cuocere per  circa 20 minuti a fuoco medio-basso.
Filtrate il liquido per rimuovere gli spicchi d’aglio e aggiungete 1 bicchiere di aceto di mele e 40 grammi di miele.
Mescolate, portate ad ebollizione, lasciate raffreddare e conservate in una bottiglietta di vetro in frigorifero.
Prendetene un cucchiaio al giorno. In caso vogliate fare una cura d’urto , un cucchiaio ogni 2 ore fino a scomparsa del sintomo.  Perché anche  l’ aceto di mele ? Del miele e dell’ aglio abbiamo già parlato, ma di questo fantastico alimento che io utilizzo anche come cosmetico non ancora. L’ aceto di mele è utile per combattere le allergie, l’artrite, l’asma, la bronchite, i calcoli, la psoriasi, per ridurre il colesterolo, l’ipertensione, lo stress.E’ un alleato della linea, aiuta a saziare e a ridurre il consumo di sale, contiene antiossidanti ed è anche utile per cura della pelle e dei capelli. Un bicchiere d’acqua con un cucchiaio di aceto prima del pasto è un aiuto per dimagrire perché ci dà senso di sazietà . Per i capelli è un ottimo lucidante dopo lo shampoo ma se unito al bicarbonato di sodio aiuta a purificare la cute meglio di qualsiasi prodotto trovato sugli scaffali . Naturalmente come in tutte le cose ci vuole buon senso ed equilibrio . Lo sciroppo per la tosse di questo articolo è ricco di super alimenti utili al nostro corpo!! Siete abbastanza coraggiosi da provarlo ?

I benefici dell’aglio

L’aglio ha proprietà benefiche per tutto l’organismo ed agisce da “antibiotico naturale”, motivo per cui, anche se non è apprezzato da tutti, andrebbe invece consumato spesso, specialmente a crudo.Certamente si tratta di un alleato della salute nei cambi di stagione, in particolare quando l’ autunno e inverno portano con sé i primi raffreddamenti.Uno spicchio d’aglio è un vero serbatoio di principi attivi curativi di notevole efficacia come allicina, zolfo, vitamine del gruppo B. Ha proprietà antielmintiche contro gli ascaridi e gli ossiuri, antimucolitiche, ipotensive, espettoranti, digestive, carminative, antisettiche, ipoglicemizzanti.È un aiuto nella  regolarizzazione del colesterolo e dei trigliceridi e nel miglioramento del rapporto tra colesterolo LDL e colesterolo HDL,allontanando i dannosi accumuli di grasso nelle arterie .Può essere utile nelle infezioni croniche causate dalla Candida albicans e in quelle dell’apparato respiratorio. Tutto questo mi convince ad utilizzarlo nei miei piatti !! Ma come consumarlo ? Con le verdure grigliate ad esempio , sulle bruschette , nel sugo , con le erbe aromatiche, è un vero esaltatore di gusto , nelle salse come la bagna cauda , la salsa verde, nei pesti, ecc..E poi  c’è chi manda un pezzettino di aglio direttamente giù pensando solo ai benefici , chi prepara uno sciroppo per la tosse a base di miele e aglio(l’ ho preparato anche io , vi metto la ricetta prossimamente , vi assicuro è molto utile per i benefici che apporta  ma molto forte di gusto e se non siamo avezzi ai sapori così decisi è meglio rimandare e iniziare per gradi ) .Chi lo odia e chi lo ama . Certo eliminando l’anima possiamo migliorare l’effetto alito pesante( l’ unico vero ostacolo in fondo.. )  , così come tenendo un chicco di caffè in bocca , una foglia di menta , una di basilico .. una mentina..  tralasciando i rapporti sociali e incontrandosi con gli amici a primavera 😂😂😂💌🌹🌷🌺🌸

Un consiglio per un buon pompelmo

Un piccolo consiglio per gustare il pompelmo se non ci piace il sapore amaro e un po’ acido di questo meraviglioso agrume è di tagliarlo a metà in senso orizzontale, con un coltello incidere la buccia per staccare gli spicchi un po’ dalla buccia e versare sopra un cucchiaino di miele , con un cucchiaino poi , direttamente dalla buccia del pompelmo potremo gustare il nostro frutto addolcito dal miele che come sappiamo è anche ricco di proprietà utili per affrontare al meglio la stagione del freddo.Il miele è un super alimento le cui componenti sono state indicate da vari studi per avere effetti antiossidanti, antimicrobici, antinfiammatori, antiproliferativi, antitumorali e antimetastatici. A ragione di tutto ciò non mi faccio mancare una bella dose di vitamina C facendo succhi di  pompelmo naturali , consumando limoni e arance ma anche miele( che utilizzo anche come cosmetico e ne parlo in questo blog )  , propoli e polline . Il polline per me è una meraviglia della natura , pare sia l’alimento più completo presente in natura . In un prossimo articolo mi piacerebbe parlare di come lo utilizzo io.  Intanto un buon pompelmo al miele spero sia stato  un buon consiglio!!

Come fare il pompelmo candito veloce

Esperimento riuscito , il pompelmo è candito !! Prendete un pompelmo lo lavate , asciugate e  tagliate a fettine sottili . Mettetelo in una casseruola , lo coprite con acqua e fate bollire 15 Min ( serve ad eliminare un po’ di amaro ) . Scolate . Pesate il pompelmo  . In una casseruola versate zucchero dello stesso peso del pompelmo . Il mio pesava 300 gr per cui ho utilizzato 300 gr di zucchero . Ho messo sul fuoco in una pentola zucchero e pompelmo, e girato fino a quando il liquido non si è esaurito e lo zucchero ha fatto il suo caramello . 10 min circa . Ho preparato una gratella del forno  una teglia sotto con carta forno e ho disposto le fette di pompelmo sulla gratella in modo che lo zucchero in eccesso coli giù ( altrimenti lo zucchero in eccesso  rende duri i canditi e i denti non ringraziano)  . Ho disposto su di una teglia con carta forno per far raffreddare benissimo . Ho così gustato il mio dolce pompelmo candito veloce e senza nessun scarto . Di solito si utilizza solo la buccia e senza la parte bianca, si tengono  molte ore a bagno le bucce ..ma io non sapevo aspettare e ho fatto di testa mia .. il risultato mi ha davvero sorpreso .. lo rifarò !! Il pompelmo è ricco di benefici come ad esempio  che  protegge lo stomaco, depura il fegato, aiuta il corpo a smaltire grassi e tossine, abbassa il colesterolo. È ricco di sali minerali, tra cui potassio e magnesio, fosforo, calcio; ha una concentrazione elevata di vitamina C, vitamina A e di vitamine del gruppo B. Tra i flavonodi, il più abbondante presente nel pompelmo è la naringenina, che ha attività antiossidante e antitumorale.Contiene anche una sostanza chiamata limonene, responsabile del gusto acido, ma che ha  proprietà antitumorali.ricco di sali minerali, tra cui potassio e magnesio, fosforo, calcio; contiene una concentrazione elevata di vitamina C, vitamina A e di vitamine del gruppo B. Tra i flavonodi, il più abbondante presente nel pompelmo è la naringenina, che ha attività antiossidante e antitumorale. Contiene anche una sostanza chiamata limonene, responsabile del gusto acido, ma anch’essa con proprietà antitumorali.Attenti però perché diversi studi dicono che i pompelmi interagiscono con alcuni farmaci come statine , antidepressivi , antibiotici , farmaci contro l’ ipertensione ecc..,con effetti collaterali. A parte questo possiamo dire che questo agrume è proprio utile imparare ad apprezzarlo . Nel prossimo articolo un piccolo consiglio su come gustare un pompelmo e mitigare il suo gusto un po’ amaro per fare il pieno di vit C ed affrontare al meglio l’inverno che sta arrivando ❄🌬️🌨️⛄senza paura !!!

Come fare la bagna caoda in 5 minuti( più ricetta classica )

Una meravigliosa ricetta piemontese entrata a far parte del patrimonio dell’umanità è la famosa salsa ” bagna caoda “.Io ho scoperto una versione velocissima e ideale da preparare all’ultimo minuto per condire peperoni al forno, verdure bollite ..Una ricetta semplicissima che si prepara in pochi minuti ,buona e delicata . So’ che i piemontesi insorgeranno perché la ricetta originale non prevede panna e  ci vuole molto ma molto più aglio ma io ho apprezzato tantissimo questa rivisitazione di un piatto delle antiche cascine piemontesi .  INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE:
80 g di olio extra vergine di oliva
2 spicchi d’aglio
6-8 filetti di acciuga sott’olio
200 ml di panna da cucina. Procedimento :Scaldare l’olio con gli spicchi d’aglio tagliati finemente e senza anima . Attenzione l aglio non deve  bruciare! (A me che il sapore dell aglio in bocca non fa impazzire , ho preferito lasciare l’ aglio intero, privato dell’anima sempre  e poi eliminarlo )
Sciogliete le acciughe nell’olio, a fuoco basso.
Unite quindi la panna da cucina, mescolate bene.
La  bagna caoda veloce è pronta .   Verdure da intingere: peperoni cotti e crudi, cardi, topinambur a fette, foglie di cavolo, rape, barbabietole e cipolle al forno, patate lesse, insalata belga.                       La ricetta originale  invece prevede 1 testa d’aglio a persona( quindi 4 teste d’aglio)
10 acciughe sotto sale
½ litro d’olio oliva
Una noce di burro
½ litro di latte.                                     Procedimento : pulire l aglio e  metterlo intero in una casseruola, coprirlo di latte e farlo bollire lentamente fino a che non penetri bene la forchetta nell’aglio.
Buttare il latte e schiacciamo l aglio . (La ricetta originale della bagna cauda non prevede la cottura dell’aglio nel latte, ma ormai è uso comune fare così , ma se volete la ricetta originale saltate questo passaggio di fare cuocere l aglio nel latte ).
Mettere in una casseruola l’aglio tritato, con l’olio extra vergine di oliva( o di noci se riuscite a trovarlo come si faceva in origine) , le acciughe dissalate e lavate e fare cuocere lentamente, senza far bollire l’olio, mescolando continuamente fino a ridurre il tutto a un composto omogeneo.Dopo circa 10 minuti togliere dal fuoco ed unire una noce di burro. Servire in tavola e intingere le verdure. Buonissimo questo piatto da condividere con gli amici ed in famiglia , con tante verdure in centro tavola e un bel piatto caldo di bagna cauda ciascuno . Pare che il caffè ,aiuti , anche il basilico , ad eliminare l’ odore che l’ aglio lascia in bocca . L’ aglio ha moltissimi benefici comunque e presto ne voglio parlare.. intanto ..buon appetito !!!

Come fare dei fantastici biscotti al cioccolato

Con lo stesso impasto dei baci di dama possiamo preparare  deliziosi biscotti che chiamo “calimeri”, perfetti per chi ama la cioccolata . Lasciamo riposare l’ impasto per 2 ore , il link dei baci di dama è sotto la foto. Formiamo delle palline , le schiacciamo con le dita , le adagiamo in teglia e facciamo cuocere 15 Min a ,140′. Tiriamo fuori dal forno , facciamo raffreddare . Sciogliamo 150 gr di  cioccolata fondente . Lasciamo intiepidire . Versare la cioccolata fusa sui biscotti poggiati su di una gratella, o il metodo che meglio preferite, e facciamo raffreddare benissimo . Non vi dico che cosa buona😍 !!

https://comefaredellaely.home.blog/2019/11/27/come-fare-i-baci-di-dama/

Torta al cacao con ripieno di fragola e copertura al cioccolato

Oggi ho preparato questa torta molto veloce e semplice ma allo stesso tempo buona  e ricca  . Ho adattato alle mie necessità la ricetta, è venuta bene  e la voglio condividere . Ingredienti : 3 uova , 1 bicchiere di zucchero ,1 bicchiere di latte (o acqua, io ho usato l’acqua ) ,1 bicchiere di cacao , 1 bicchiere di olio di semi , 2 bicchieri di farina , 1 bustina di lievito e un pizzico di sale . Per la farcia : 100 gr di marmellata di fragole . Per la copertura : 100 gr di cioccolato fondente . Procedimento: Accendere il forno a 180′.Foderare una teglia con la carta da forno . In  una ciotola, con le fruste elettriche amalgamiamo le uova allo zucchero , poi a susseguire aggiungere  il latte , l’olio , il sale , il cacao , poi la farina e per ultimo il lievito . Infornare e lasciar cuocere 30 Min circa ma  la prova dello stecchino . Quando la torta è cotta la lasciamo raffreddare . È già buonissima così !!! Tagliare  la torta a metà e farcire con la marmellata. Sciogliere il cioccolato e versarlo sulla superficie della torta .  Pronta !! 😋😋