Come fare il Montebianco

L autunno è un periodo dell anno meraviglioso !! I colori che ci regala, neanche il pittore più bravo al mondo potrebbe riprodurli. Amo passeggiare nel bosco e scoprire tutte le sue bellezze. Tra le tante ,le castagne. In questo periodo possiamo sbizzarrirci con le tante ricette a base di castagne. Tra tutte spicca sicuramente il Montebianco o Monteblanc , un dolce al cucchiaio  che mette tutti d accordo, delicato e forte allo stesso tempo. Ecco la ricetta . Ingredienti:700 gr castagne,500 ml Panna per dolci  ,20 gr cacao in polvere  ,50 ml rum ,120 gr Zucchero Semolato,500 ml Latte,100 gr cioccolato fondente a scaglie o gocce di cioccolato . Procedimento : iniziamo lavando le castagne. Poi le  intacchiamo una ad una con la lama di un coltello , le mettiamo  in una pentola a pressione, coperte con l’acqua a filo e facciamo cuocere circa 10 minuti.Se invece le facciamo bollire in un tegame, ci vorranno almeno 30 minuti. Spegniamo il fuoco, indossate
guanti da cucina usa e getta, altrimenti ci ritroviamo le mani nere ,e peliamo le castagne una ad una ,per tenerle intanto al caldo , così sarà più facile spellarle. Una volta spellate, le mettiamo a bollire nel latte unito allo zucchero per circa 30 Min ,fino a quando il latte sarà assorbito e avremo ottenuto  una crema . A questo punto uniamo il cacao ed il rum e mischiamo il tutto.  Montiamo la panna. Prendiamo un piatto da portata e con il sac a poche facciamo una base di panna montata.  Prendiamo uno schiacciapatate. Passiamo  il composto di castagne  nello schiacciapatate in modo da  formare una montagnola,il Montebianco appunto . Decoriamo  con  panna montata per creare la cima bianca e guarniamo con  scaglie di cioccolato e ciuffi di panna (o marron glacé ,se li avete , eventualmente) . Il dolce si conserva 2-3 GG in frigo , chiuso ermeticamente . Possiamo fare anche monoporzioni di montebianco . Ci vuole un pochino di tempo per sbucciare le castagne ..ma si accettano aiutanti !! Le castagne oltre che essere buone sono ricche di proprietà benefiche . Ve ne elenco alcune . Sono l’ideale nei casi di stanchezza mentale e fisica, perché grazie alla loro composizione sono molto nutrienti e rappresentano, quindi, un vero ricostituente. Abbondano vitamine e  minerali, soprattutto per quanto riguarda il potassio, il magnesio e il fosforo. Utili per l intestino e il sistema nervoso ,per le ossa.  Sono un po’ caloriche ,per cui meglio non esagerare se teniamo alla linea  ..ma se siamo andati nel bosco a cercarle , abbiamo bruciato tante calorie ,per cui uno strappo alla regola si deve fare !!

Montebianco
Il bosco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...